Campagne


CAMPAGNE

LE CAMPAGNE DI SENSIBILIZZAZIONE

Sono numerosissime le Campagne di sensibilizzazione sui temi dell’ecologia e della sostenibilità ambientale che Legambiente Nazionale propone ai cittadini e ai propri circoli disseminati in tutto il territorio italiano. I Circoli di Arezzo partecipano da sempre ad alcune campagne e giornate di mobilitazione, coinvolgendo abitanti, scuole, enti pubblici e privati e altre associazioni del territorio.

Ogni anno piantiamo giovani alberi: sono i polmoni verdi del Pianeta, assorbono anidride carbonica e restituiscono ossigeno, rendono più belli i nostri territori evidenziandone le diversità, hanno un ruolo fondamentale nella prevenzione del dissesto idrogeologico.

Protagonisti della Festa dell’Albero giovani e giovanissimi studenti coordinati dai circoli di Legambiente: il cortile di una scuola, l'argine di un fiume, una zona degradata e abbandonata sotto casa, sono tanti i luoghi dove possiamo piantare alberi per combattere l'effetto serra, per avere città più belle, più verdi, più vivibili. Ad Arezzo il progetto si ricollega a iniziative e progetti sul decoro urbano e la cura del territorio, in particolare a Un P-Orto in città e DecoriAmo la città.

Siete stufi di respirare smog? Vivete in città dove chi si sposta a piedi, con i mezzi pubblici o in bicicletta non è preso in considerazione? Non ne potete più dell'inquinamento acustico? Mal'aria è la campagna di protesta per dire che ci siamo rotti i polmoni!

Gli obiettivi: denunciare i danni alla salute provocati dallo smog, spronare le amministrazioni locali a trovare soluzioni efficaci e durature, promuovere buone pratiche di mobilità sostenibile. La lotta allo smog è uno dei cavalli di battaglia di Legambiente e viene portata avanti con quotidiana determinazione dai circoli territoriali ovunque è necessario. Sotto il comune denominatore di NO ALLO SMOG si svolgono in tutta Italia blitz contro l'inadempienza delle amministrazioni, biciclettate di protesta, monitoraggi dell'inquinamento atmosferico, la promozione dei progetti territoriali di mobilità sostenibile. Ad Arezzo la campagna si ricollega ai progetti per la riduzione dell'inquinamento e del traffico, in particolare Andiamo a scuola a piedi e Bicibus.

Per un giorno ragazzi, insegnanti e genitori si dedicano a piccoli lavori per rendere più accoglienti e confortevoli i luoghi dedicati allo studio: rinfrescare le pareti di classi e corridoi, piantare alberi e fiori, ripensare gli spazi scolastici. Un'occasione per migliorare la vivibilità all'interno della scuola, confrontarsi sui temi ambientali, promuovere il senso civico e la consapevolezza di appartenere a una collettività dove è responsabilità di tutti rispettare e prendersi cura degli spazi comuni. Nontiscordardimè è rivolta alle scuole di ogni ordine e grado. Ad Arezzo la campagna si ricollega al progetto DecoriAmo la città.

Orti in festa è la campagna di Legambiente dedicata all'orticoltura e al verde urbano, che coinvolge scuole, comuni, cittadini, organizzazioni e aziende locali. Coltivare un orto in città è funzionale a tanti obiettivi: la tutela del territorio e della biodiversità autoctona, la diffusione di azioni di volontariato ambientale, la difesa del suolo contro il degrado e il rischio idrogeologico, il miglioramento della qualità dell'aria contro l'inquinamento, la collaborazione e la coesione sociale. Ad Arezzo la campagna si ricollega ai progetti di agricoltura sociale e urbana promossi dal Circolo, in particolare Mercatale, Un P-Orto in città e Orto per orto, seme per seme.

Puliamo il Mondo è l'edizione italiana di Clean Up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo. Una campagna di pulizia che comunica la necessità e la voglia di riappropriarsi del proprio territorio prendendosene cura. Alla quindicesima edizione di Puliamo il Mondo hanno aderito 1.800 comuni e circa 500.000 volontari, tra famiglie e associazioni, insegnanti e studenti, che si sono rimboccati le maniche per ripulire 5.000 aree da rifiuti abbandonati. Ad Arezzo ogni anno viene individuata un'area da pulire e di cui curare la manutenzione e viene organizzata una giornata di lavoro e solidarietà, spesso con altre associazioni del territorio.

Il Treno Verde è la campagna di monitoraggio sull'inquinamento acustico e atmosferico delle nostre città che Legambiente, insieme alle Ferrovie dello Stato, svolge dal 1988. Si tratta di un vero e proprio convoglio che viaggia su rotaie con un "carico" di iniziative volte all'informazione e all'educazione ambientale. Il Treno Verde sosta circa cinque giorni in ogni stazione - in base a un itinerario che varia di anno in anno - dove è possibile visitare le sue carrozze allestite con mostre, plastici, sale video, sale conferenze, che fungono da veri e propri laboratori di educazione ambientale. Contemporaneamente le centraline dell'Istituto Sperimentale delle Ferrovie dello Stato analizzano campioni d'aria per verificarne la qualità e raccolgono dati sull'inquinamento acustico. L'obiettivo della campagna è la sensibilizzazione dell'opinione pubblica e delle amministrazioni locali sui temi della qualità urbana. Un discorso che implica necessariamente un confronto su argomenti come l'effetto serra, i mutamenti climatici, il risparmio energetico, il riutilizzo dei rifiuti, la tutela del nostro patrimonio artistico e culturale. In due parole: sviluppo sostenibile! Ad Arezzo il Treno si è fermato due volte, con tante iniziative di approfondimento sui temi della mobilità alternativa e sui temi dell'alimentazione e della produzione di cibo.

Il Premio Un Libro per l’Ambiente è il concorso di editoria ambientale per ragazzi promosso da Legambiente e da La Nuova Ecologia. Ogni anno una giuria di esperti seleziona sei libri finalisti (tre per la sezione di narrativa ambientale e tre per quella di divulgazione scientifica) che vengono proposti in lettura a una giuria popolare di bambini e giovani tra gli 8 e i 14 anni.  I ragazzi, con il loro voto decretano un vincitore per ogni sezione. Il premio Un Libro per l’Ambiente nasce dal desiderio di diffondere il piacere della lettura tra i ragazzi, incoraggiando una relazione innovativa tra i libri e i giovani lettori. Legambiente Arezzo propone da alcuni anni questa bella iniziativa in collaborazione con la Sezione Ragazzi della Biblioteca Comunale e coinvolge classi e bambini in divertenti percorsi di lettura e animazione prima del verdetto finale. Per maggiori informazioni: www.legambientescuolaformazione.it/documenti/intro/PremioLibroperlAmbiente.php